CumaTeatro Festival a Monte Rinaldo | 26-27 Maggio 2018

Il 26 e 27 Maggio al via la prima edizione del Festival Teatrale delle Scuole

La prima edizione di “Cumateatro”, il festival teatrale organizzato dal Comune di Monte Rinaldo, si svolgerà sabato 26 e domenica 27 Maggio presso l’Area archeologica “La Cuma”. Saranno numerosi gli appuntamenti che comporranno il programma delle due giornate. Dopo la conferenza stampa, prevista per sabato 26 alle ore 17:00, Proscenioteatro di Porto San Giorgio inaugurerà il Festival con lo spettacolo teatrale “Fedra”, presso il santuario ellenistico. Lo spettacolo, che andrà in scena alle 18:30, è un adattamento per quattro attori della tragedia di Seneca omonima e racconta, con toni apparentemente più dimessi rispetto alla tradizione tragica, il capriccioso e folle amore di Fedra, sposa ultima di Teseo e regina di Atene, per il figliastro Ippolito. In scena Stefano De Bernardin, che cura la regia, Micol Lanzidei, Michela Mandolesi, Stefano Tosoni.
L’attività del Festival riprenderà poi la domenica mattina 27 Maggio dalle vie di Monte Rinaldo con la passeggiata archeologico-naturalistica curata da Stefano Properzi (guida ufficiale AIGAE) nell’ambito del progetto Girovallando, che condurrà i partecipanti all’area archeologica, dove potranno poi assistere agli spettacoli teatrali in programma per il pomeriggio.
Alle 15:00, gli allievi di Proscenioteatro Lab proporranno uno studio sul personaggio mitologico di Fedra dal titolo “Facies Phaedrae”. Si tratta di un breve ritratto della figura di Fedra attraverso la visione di tre autori: Euripide, Ovidio, Racine. Le tre donne sulla scena (Emanuela Capizzi, Michela Mandolesi e Venusia Zampaloni) confessano al pubblico le proprie emozioni e dialogano tra di loro attraverso le voci dei loro autori. Tre figure femminili, un solo mito, una sola anima divisa in tre aspetti della psiche.
A seguire, il laboratorio teatrale del Liceo Scientifico T. C. Onesti di Fermo, di ritorno dal XXIV Festival del Teatro Classico dei Giovani di Siracusa, metterà in scena “Edipo – un rito funebre”, con la regia di Gabriele Claretti. Lo spettacolo, che vede sul palco più di venti alunni dell’Istituto, è una riscrittura della tragedia di Sofocle che indaga sul rapporto tra l’Uomo e Dio, la giustizia divina e le possibilità umane. A chiusura della giornata e del Festival si esibirà, sul palcoscenico naturale dell’area archeologica, la raffinata cantante Serena Abrami che presenterà, insieme ai membri del suo gruppo, il “Progetto Leda”. Per l’intera giornata di domenica sarà attivo un punto ristoro presso l’area archeologica, a cura della Pro-Loco di Monte Rinaldo, e un servizio navetta dalle 12:00 alle 15:00. L’ingresso e la partecipazione a tutte le attività sono gratuiti.
Di seguito la locandina con tutti gli eventi in programma.
Vi aspettiamo!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather
About the Author

Leave a Reply

*

captcha *