“I De Vecchis e la Valdaso” – Mostra fotografica – Montefiore dell’Aso 7 Settembre/6 Ottobre 2013

E’ consuetudine che nel mese di settembre a Montefiore Dell’Aso si svolgano diversi appuntamenti, con cadenze settimanali, dedicate al Circuito delle erbe spontanee, organizzati dall’Amministrazione Comunale.
Quest’anno la manifestazione d’apertura è una mostra fotografica che ha l’intento di conservare e valorizzare un territorio e le sue memorie: le persone, le tradizioni e le cose.
La Mostra verrà inaugurata sabato 7 settembre alle ore 18 presso la Sala Partino, Polo Museale San Francesco, ed è dedicata ad una delle famiglie più note ed illustri del paese e dell’intera Valle dell’Aso: la famiglia De Vecchis.
Tale evento è stato organizzato dal Comune di Montefiore dell’Aso, in collaborazione con l’Associazione Belvedere e la Fototeca Provinciale di Fermo, con il supporto tecnico dell’Ecomuseo della Valle dell’Aso, impegnato nel recupero e nella valorizzazione delle identità di 11 Comuni della Valle.
Da sabato 7 settembre fino a domenica 6 otttobre, dalle 17 alle 20 (sabato e festivi: 10-13 /17-20) sarà visitabile, con ingresso libero, questa mostra composta da una raccolta di 50 opere fotografiche, provenienti dal fondo privato dell’Avv. Nazzareno Ciarrocchi il quale ha messo a disposizione il proprio archivio, al fine di riportare alla luce aspetti importanti e dimenticati della storia della Valle dell’Aso.
Come gran parte della popolazione ricorda, difatti, la famiglia De Vecchis ha avuto una grande importanza per lo sviluppo e il benessere non solo del paese, ma anche del territorio circostante, per le sue idee illuminate e di forte sensibilità sociale, nella gestione delle colonìe e per le innovazioni apportate nelle tecniche delle colture.
Tra l’altro, grazie ai De Vecchis, Montefiore dell’Aso già nel 1897 è stato tra i primi paesi in Italia a poter usufruire di una rete di pubblica acqua potabile e di luce elettrica anche nelle case private; a Loro si deve anche la realizzazione dell Parco di Monte Castello, che da quasi 50 anni viene goduto dai cittadini montefiorani.
Proprio per riportare alla memoria tradizioni e storia, scongiurando il rischio di perderne le tracce, la mostra fotografica sulla famiglia De Vecchis permette di far rivivere le immagini dei costumi, dei modi di vivere, degli ambienti, degli antichi raccolti, degli animali e delle case coloniche, nonché dei paesaggi della Valle.
La mostra beneficia della fondamentale collaborazione con la Fototeca Provinciale di Fermo, attiva dal 2011 grazie ad un protocollo d’intesa con il Comune di Altidona e l’Associazione Altidona Belvedere, che ne cura la gestione e le attività.
Come sempre è possibile concludere la serata con una cena a tema del circuito, prenotando all’Osteria” 5 Colli “ (0734-939190).
Seguiranno, il 14 settembre la cena presso l’agriturismo “Il Rocchetto” (0734-938237), il 21 settembre all’agriturismo “La Campana” e il 28 settembre, per concludere la visitazione iniziata con la mostra fotografica, l’Amministrazione Comunale di Montefiore dell’Aso ha organizzato un convegno dedicato a “I De Vecchis tra Montefiore e la Valle dell’Aso”, modernità, sviluppo e progresso dell’agricoltura, in cui studiosi di storia locale e autorità avranno modo di ripercorrere e riflettere, con la cittadinanza , sugli aspetti innovativi della vita pubblica di cui i montefiorani iniziavano ad assaporare con notevole anticipo rispetto a città e comuni limitrofi già a cavallo dei secoli XIX e XX.
Come sempre seguirà una cena a tema presso il Ristorante “Dea Flora” (0734-939139).
Altri due incontri gastronomici concluderanno il mese dell’erbe spontanee il 5 ottobre pressoIl Ristorante “Hotel del Parco”(340-3390760) e il 6 ottobre il pranzo biologico-vegetariano presso il Bioagriturismo “La Favella” (0734-939017).
Dunque, un viaggio improntato come sempre alla più ricercata gastronomia nello scenario di uno splendido territorio, con l’auspicio che la rivisitazione del nostro passato serva ad uno spunto di riflessione per il futuro.

1185648_533504883385946_1045852787_n

CIMG5182
CIMG5175
CIMG5181

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailby feather

Leave a Reply

*

captcha *